La passeggiata

La passeggiata

giovedì 5 febbraio 2015

La notte



La notte

 Aspetto la notte
per parlare col cuore
che riverso sull'anima
disegna segreti. 
Amari cristalli 
opacizzati dal tempo.
Oracolo chiuso
che soffoca sotto il pesante
fardello delle notti dolorose.
Sotto il pesante respiro
di cristalli rotti 
e armonie bruciate.
Volti antichi tornano nuovi
in uno scambio di direzioni infinite
mentre antichi richiami
anelano vita
in una musica che non risponde più.
Inutile attesa di un tempo che fu.

Emyly Cabor

4 commenti:

  1. che dolcezza....non ho parole che possano reggere un momento così
    carmen

    RispondiElimina
  2. Ciao Amy,bello scoprire questo tuo blog di poesie!Anche a me piace scriverle!E' bello trasformare in versi le proprie emozioni!Dolce e malinconia la tua poesia che arriva al cuore!Baci,Rosetta

    RispondiElimina
  3. Ciao Rosetta, che bello averti amica anche qui. Grazie per le tue parole.Un abbraccio

    Emy

    RispondiElimina

Grazie per aver lasciato la vostra impronta!