La passeggiata

La passeggiata

giovedì 5 marzo 2015

Afferra la mia mano

 


Uomo
afferra la mia mano
mentre il giorno 
volge al termine.
Tienila stretta nella tua
e insieme attraverseremo
la linea d'ombra che ci separa
dagli infiniti mondi.
Vagando al cospetto del tempo
abbracceremo il silenzio
gioendo alle nuove albe
che nasceranno.
Con sfumature d'amore
ci perderemo in armonie di colori
mentre le nostre anime
attraverseranno i sentieri del cuore
dove timide e tremule stelle
faranno da cornice all'oblìo perfetto
di due fanciulli innamorati
che felici valicano
gli spazi degli universi  infiniti.

12 commenti:

  1. Bellissima poesia da dedicare al proprio amore della vita.
    Barbara

    RispondiElimina
  2. Posso chiederti come hai fatto a mettere il segno del giorno, l'ora che vedo qui a destra in verdino?
    Grazie
    Barbara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'ho trovato navigando...
      Se provi a cliccare sulla scritta Penelope di conduce al sito...);

      Elimina
  3. Come vorrei che questi versi diventassero realtà per me, adorabile Emyly...
    Ti stringo forte!

    RispondiElimina
  4. Cara amica, te lo auguro con tutto il cuore...<3 <3 <3

    RispondiElimina
  5. Risposte
    1. Ciao, benvenuta nel mio salotto poetico e grazie per il commento...:)

      Elimina
  6. Cara Emyly devi essere una persona molto dolce, grazie per aver condiviso questa bella poesia!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Rob,
      la dolcezza fa parte della mia natura, e sa traspare anche dalle mie liriche ne sono contenta. Grazie a te per la visita...:)

      Elimina

Grazie per aver lasciato la vostra impronta!