La passeggiata

La passeggiata

martedì 26 maggio 2015

Armida, la dama triste

Care amiche, oramai è risaputo che mi piacciono i castelli, (tutti), ma ancor di più quelli che celano segreti e misteri. Uno tra questi è il castello svevo di Trani. Ci vado spesso, sia per lavoro che per diletto.


e devo dire che ogni volta mi affascina. Ultimamente mi hanno raccontato che questo castello sul mare   porta con sè la leggenda di una dama vestita di bianco. Armida, uccisa dal marito per via di una sua relazione con un cavaliere.
  

Armida era bella. Più bella di tutte  le donne di Trani, era inevitabile che il signore del castello volle sposarla.Costui non era un uomo cattivo.Ma lei non lo amava, e questo era un ostacolo insormontabile, che non la faceva sentire felice. Ma un giorno accadde che ella si innamorò di un cavaliere, fermatosi per qualche giorno alla corte del castello. I loro incontri erano rapidi e fugaci.Ma il signore del castello se ne accorse.Come prima cosa, pugnalò a morte il cavaliere che le stava rubando l’amore e l’attenzione della sua legittima moglie.Poi fu la volta di Armida. La donna venne rinchiusa in una cella del castello dove morì di fame e di sete. 


Si narra, che il suo fantasma vaga malinconico per il castello e appare più spesso nelle notti di luna piena, in cui è possibile udire il suo pianto disperato. Armida appare con indosso un vestito grigio scuro. L’ovale del suo volto è perfetto, incorniciato dai lunghi capelli neri. I suoi occhi sono azzurri, penetranti, tristi. Pare che non scompaia subito se qualcuno avverte la sua presenza, si lascerebbe addirittura sfiorare.

3 commenti:

  1. Questo castello su mare affascina!Triste la storia!Anche da me c'è un lago dove si narra di un fantasma con una storia simlle!Un abbraccio,Rosetta

    RispondiElimina
  2. Bellissimo il castello e affascinante la leggenda. A presto Mya

    RispondiElimina
  3. Bellissimo il castello e affascinante la leggenda. A presto Mya

    RispondiElimina

Grazie per aver lasciato la vostra impronta!